ACETO DI MELE

Share

L'ACETO DALLE MILLE VIRTU'.

Già nell'antichità se ne faceva uso per combattere la digestione difficile e, nel corso dei secoli, medici e studiosi ne hanno sottolineato le caratteristiche terapeutiche. Utilizzato comunemente in cucina, questo aceto dal sapore e dall'aroma delicati, ma dal retrogusto meno acido, è un concentrato di sostanze benefiche dalle straordinarie virtù terapeutiche. Deriva dalla fermentazione del sidro di mele ed è dotato di alte qualità nutrizionali.  L'aceto di mele contiene una grande varietà di principi attivi che agiscono in sinergia per offrire molti effetti salutari. I più noti sono la regolazione dell'appetito e la stimolazione del metabolismo.

E' anche ricco di sale, zuccheri e grassi ma, rispetto ad altri aceti, consente di utilizzare meglio le sostanze nutritive dei cibi ingeriti favorendo il senso di sazietà e aiutando la digestione. La pectina, di cui è ricco, favorisce l'attività intestinale mentre l'acido malico aiuta a dissolvere l'acido urico che si forma intorno alle articolazioni alleviando i dolori articolari e artritici. Inoltre aiuta a combattere le infezioni causate da funghi e batteri. Contiene altresì minerali essenziali per la salute (calcio, potassio, fosforo, zolfo, fluoro, silicio, ferro, rame e magnesio) ed è ricco di vitamine del gruppo B e H.

Ottimo in cucina  può essere usato per combattere la stanchezza cronica, la candida, il mal di gola, il reflusso gastrico, l'acne, l'influenza, lo stress, l'insonnia. Impiegato localmente allevia il fastidio delle punture d'insetti mentre, usato prima dello shampoo, rende più belli e luminosi i capelli o il pelo degli animali domestici. E' bene scegliere sempre un aceto di mele biologico e non pastorizzato e chiedere all'erborista, farmacista, o responsabile, le dosi più appropriate caso per caso.

Alcuni esempi:

Per dimagrire o per problemi digestivi: bere prima dei pasti un cucchiaio di aceto di mele diluito in un bicchiere d'acqua.

Per i sanguinamenti delle gengive: fare dei risciacqui con un cucchiaio di aceto di mele diluito in un bicchiere d'acqua.

Per le punture di insetti: si può applicare l'aceto direttamente sulla parte colpita.

E' bene non eccedere nella quantità e non farne un uso prolungato, un abuso del prodotto può risultare deleterio.

 

Informazioni aggiuntive