Cultura e spettacolo

CENTRO CULTURALE "V.PATERNO'-TEDESCHI": MUSICA E POESIA AL PARCO GIOENI.CLIP FOTOGRAFICA

Share

CENTRO CULTURALE "V.PATERNO'-TEDESCHI": MUSICA E POESIA AL PARCO GIOENI

Share

 

Grande festa al Parco Gioeni. Domenica scorsa il centro culturale V.Paterno'-Tedeschi ha concluso nel migliore dei modi la stagione autunno inverno. Come di consueto in un angolo del Parco giorni, il sodalizio ha svolto la sua manifestazione coinvolgendo poeti e musicisti. Nel corso della mattinata condotta dal sottoscritto, sono stati ricordati i poeti Alfredo Danese a 10 anni dalla scomparsa, e Matteo di Mauro un commediografo e poeta nato e cresciuto a Barriera del Bosco.E' stata recitata anche una poesia di Anonimo Catanese, pseudonimo dello scrittore , poeta e giornalista Aldo Motta, scomparso lo scorso Marzo. Non soltanto commemorazioni, ma anche festeggiamenti-In occasione degli ottant'anni dell'amico Gaetano Danese è stato offerto un brindisi a tutti gli intervenuti. La stagione non si poteva concludere meglio. Con il Gruppo musico-Teatrale I Colapisci e i poeti del centro culturale, lo spettacolo e' stato assicurato. Musica e poesia l'hanno fatta da padrona; e così' e' trascorsa una mattinata che ha finito per attrarre anche un pubblico occasionale che per puro caso si trovava a passeggiare da lì. Nel più' grande polmone di verde esistente in Città, alla musica proposta da I Colapisci(Carmelo Filogamo, Silvio Carmeci, Mario Cantone, Santo Privitera, Angelo Ursino, Salvina Tomarchio e Cettina Di Stefano), si sono alternati i poeti: Ninni Magrì, Agata d'Amico Castorina, Melania Sciabo' Vinci, Angela Bono, Carmelo Filogamo, Rosanna Di Benedetto, Orazio Minnella, Costanza Isaja, Sara Celano e Francesca Privitera. Hanno partecipato inoltre con la lettura di Autori vari: Nunzio Barbagallo, Maria Zaffarano , Irene Di Mauro,Rosanna e Rosetta Danese e Orazio Minnella. L'appuntamento con la riapertura del Centro culturale Paternò-Tedeschi e' stata fissata per domenica 6 ottobre C.A.
 
 

 

VIA CRUCIS

Share

VIA CRUCIS CGS SALETTE

Share

Grande successo di pubblico ha riscosso la Via Crucis organizzata tra le vie del Centro Storico catanese dal CGS Salette in collaborazione col CGS Life. “ La Passione per un grande Amore”, questo il titolo del dramma che ha avuto luogo nella suggestiva cornice Barocca  di Via Crociferi. Nella  scalinata Alessi è stata inscenata l’Ultima Cena; mentre la condanna e la Flagellazione di Gesù, nel perimetro della Piazzetta Asmundo ha sortito un effetto scenografico di assoluto rilievo. La Via Crucis, attraversato l’Arco di San Benedetto, si è  poi snodata tra la Via Teatro Greco e Piazza Dante,  per concludersi con la Crocifissione  avvenuta sul Sagrato di San Nicolò L’Arena, Tempio benedettino  all’interno del quale 

 è stato allestito il Sepolcro. Venti i protagonisti, oltre 60 i figuranti. Tutti rigorosamente in costume d’epoca.  In grande risalto la figura del Cristo impersonato dal giovane  attore Rosario Pellegrino. Si è trattato di una prima esperienza su questo percorso;  lo  stesso spettacolo fino all’anno scorso era infatti limitato al solo perimetro  della antica chiesa delle Salette ubicata nell’omonima via del Quartiere San Cristoforo. Quest’anno l’organizzazione ha voluto fare un salto di qualità trasferendo e ampliando  il percorso in uno dei luoghi più  suggestivi del Centro storico. I testi in dialetto siciliano sono della  poetessa Agata D’Amico Castorina.  Del Cast organizzativo hanno fatto parte oltre alla brava  regista Maria Grazia Pellegrino e  al gruppo Musico-teatrale de “I Colapisci”: Tommaso Manganaro, Orazio Costanzo, Claudia Pistorio, Enzo Cristaldi, Tatiana Gemma, Orazio Moschetti, Giulia Filosco.

 

I DOLI DO SIGNURI: LA PASSIONE

Share

Informazioni aggiuntive