SICUREZZA: IL CANCELLO CHE IMPEDISCE LA VIA DI FUGA DAVANTI UNA SCUOLA

Share

Non è per creare allarmismo, ma potrebbe rivelarsi più serio del previsto il problema relativo al cancello che impedisce ogni possibile via di fuga dalla  Via Quartararo (Barriera del Bosco). In questa stradina di circa cento metri dove non si trova mai un posteggio perché le macchine sin dal mattino presto sostano in entrambi i lati e spesso in doppia fila, ha sede il plesso scolastico comprensivo “I.Calvino”( Ex “G. D’Annunzio”). Il tempo atmosferico sempre più instabile, le calamità naturali sempre più imprevedibili dovrebbero consigliare una maggiore opera di prevenzione: e invece no, perché le cose, non sia mai, come sembra debbano prima accadere. Attualmente i mezzi di soccorso avrebbero notevole difficoltà a operare in caso di eventi calamitosi e non solo. In queste condizioni anche un semplice malore che richiede l’intervento di una ambulanza diventa complicato. La questione è nota da tempo. Il cancello che chiude la strada, delimita un appezzamento di terreno di proprietà privata incolto e fatiscente, all’interno del quale anni fa venne istallata un’antenna di telefonia mobile e realizzata una stradina. La sua apertura garantì per un considerevole periodo di tempo il naturale collegamento carrabile e pedonale più a nord, con la parallela Via Paratore. L’improvvisa “Ermetica” chiusura ha di fatto interrotto una via di fuga a suo tempo creata anche per rendere più fluida la circolazione che all’ultimo suono della campanella in quella zona diventa caotica e inestricabile. Alla luce di quanto documentato perfino dal supporto fotografico, la rimozione del cancello appare quanto mai opportuna. Perché il Comune non procede all’esproprio della sola stradina che ancora oggi, malgrado l’aggressione delle erbacce, si presenta in buone condizioni? Siamo di fronte  a un palese problema che interessa la sicurezza pubblica, non dovrebbe perciò essere difficile al Comune di Catania attingere ai fondi della protezione civile per una soluzione quanto mai urgente, rapida e necessaria.

Informazioni aggiuntive