IL BACIO

Share

E' l'apostrofo rosa tra le parole "ti amo", melodia eterna senza pentagramma... e mille altre poetiche definizioni. Il bacio rappresenta l'anticamera dell'amore, il primo intimo contatto che, attraverso le labbra, ci fa capire che c'è feeling, qualcosa di più, un'inizio di storia d'amore, un corteggiamento ben accetto. In un attimo solo si miscelano odori, sapori, sensazioni diverse che rappresentano l'avvio o la conclusione di un'esperienza a due.

E' inutile negarlo, chi non sa baciare o non riesce con un bacio ad attirare il partner, ha fallito il primo appello e difficilmente riuscirà a farsi concedere una seconda chance. Il bacio è il fulcro di un futuro rapporto e il primo bacio (specialmente se perfetto) resta indimenticabile. Esso causa nel cervello come un terremoto emozionale e avvia una serie di sensazioni erotiche a catena. Secondo il sessuologo americano Keeley, esiste un canale energetico che collega il labbro superiore ai genitali. Ecco perchè con un bacio appassionato le donne provano eccitazione clitoridea e gli uomini hanno un'erezione. Freud riconduce il bacio al nutrimento primordiale, pare infatti che la suzione al seno materno prepari al bacio dell'amante... in poche parole il bacio corrisponderebbe a una poppata e succhiare o toccare con la lingua sono istinti primordiali che tutti sperimentiamo durante l'infanzia. Secondo Freud dunque il bacio corrisponde al nutrire l'altra persona di se stessi offrendo una parte vulnerabile senza temere rischi.

Il bacio più difficile e importante è il primo che in genere si assapora nel periodo adolescenziale quando tutto è incerto, inconsapevole e magico. Si traduce spesso in un'esperienza piuttosto insoddisfacente. Per evitare di provarne disgusto bisogna essere pronti a imparare. E' essenziale infatti che il bacio segua i suoi giusti tempi, non sia violento, vorace, rapido. Non esiste una regola standard, ognuno intuisce quando è meglio agire. E' come un gioco, bisogna fuggire, rincorrersi, accostarsi, fermarsi, abbracciarsi. Non deve essere mai una prova di forza, meglio concentrarsi per scoprire cosa piace all'altro per assecondarlo offrendo le labbra. Non è una gara di bravura o di durata ma il primo contattto fisico. Baciare le zone intorno alle labbra può essere il primo passo, mordicchiare sapientemente serve a rompere il ghiaccio, sfiorare il viso con le labbra accarezzando delicatamente è il passo successivo. Lasciate che il partner si faccia coinvolgere e dischiuda le sue labbra per accogliervi. Ogni bacio è sinonimo si sentimento tra due persone, non forzate i tempi, un bacio dato con troppa voracità rischia di diventare pessimo. Meglio isolarsi dal mondo e comportarsi come se intorno non ci fosse nulla e nessuno. I baci più sentiti si danno a occhi chiusi per apprezzare il momento ed evitare distrazioni di sorta. I primi baci sono carichi di paura e aspettative...  quando s'impara la lezione diventa più bello.

Esistono vari tipi di bacio, per ciascuno di essi esiste una storia o un significato.

Il bacio alla francese è il più copnosciuto al mondo e, anche se non si direbbe, nasce in Inghilterra e in America, dove si attribuiva ai francesi un modo di fare sensuale ed erotico.

Il bacio eschimese è di tipo olfattivo e, in alcune culture, viene preferito agli altri.

Il bacio con le ciglia viene utilizzato spesso tra genitori e figli e regala emozioni particolari.

Il baciamano è un gesto non più d'uso purtroppo che rimane assai affascinante e piacevole.

Il bacio succhialabbra prevede di suggere il labbro inferiore e di giocherellarvi giocosamente.

Il bacio mordicchiato è rivolto ai più smaliziati ed esperti ma deve essere sapientemente dosato.

Il bacio a farfalla è simbolico, in questo caso le labbra sfiorano appena quelle del partner, come un tocco d'ali.

Il bacio sul collo è romantico e delicato, prevede il contatto tra le labbra e il collo ed è piacevole non solo per chi lo riceve purchè non si trasformi in un succhiotto che lascia una traccia visibile per giorni.

Qualunque tipo di bacio si scelga abbiate cura di essere rilassati, come chiusi dentro un'ampolla di vetro, l'importante è non fare errori fatali che potrebbero compromettere il risultato finale. Evitare la fretta, spesso l'imbarazzo e l'inesperienza portano a fare tutto velocemente e male. La lingua non deve invadere la bocca del partner meglio calibrare e muoversi lentamente. E' preferibile evitare i baci infiniti, intervallare con carezze, soste, sorrisi, sospiri, parole giuste, lievi morsi. Non insistete se il partner mostra di non essere a proprio agio. Usate le mani per abbracciare, carezzare viso e capelli non solo per tastare parti intime. Non chiedete mai il permesso di baciare, fatelo e basta se credete che sia giunto il momento. Non baciate ad occhi aperti, staccatevi da ciò che vi circonda e concedetevi un totale coinvolgimento. Attenti all'igiene, sembra scontato dirlo, ma purtroppo non lo è per tutti. Il profumo dell'alito come del corpo è essenziale per attirare l'attenzione del sesso opposto, nessuno sta volentieri vicino a odori sgradevoli!

Informazioni aggiuntive