LETTERATURA: Presentato il romanzo "Linea 429" di Salvatore Scalisi

Share

 

E' stato presentato nella libreria “Voltapagina” (V. F. Crispi 262-CT) il nuovo libro di Salvatore Scalisi, Linea 429(Demian edizioni). Lo scrittore Catanese, apprezzato per i suoi lavori di genere Noir, ci riprova con un’opera che non si discosta molto dalle precedenti. Linea 429 è un romanzo che ricalca le quotidianità della vita. L’autore non usa mai l’automobile per i suoi spostamenti perchè preferisce il mezzo pubblico, ecco spiegato il motivo di questo titolo. La linea 429 che copre la tratta Stazione Centrale-Barriera del Bosco è quella utilizzata quotidianamente da Scalisi per motivi familiari.  La trama si dipana in modo semplice, scorre e fluisce  tutta all’interno della vettura in un giorno di fitta pioggia. I tipi che l’affollano, sono gli stessi che vivono una loro “normale” quotidianità spesso fatta di stranezze, di difficoltà di istinti che all’interno di una piccola improvvisata comunità si amplificano e si scoprono fino al parossismo. In questo “Micocosmo in movimento”, c’è l’uomo obeso incastrato tra i sedili; la coppia che litiga; la donna alta con la borsa a tracolla; la donna con i capelli rossi e il suo compagno; un uomo che, schiacciato nella calca a una giovane passeggera, comincia a corteggiarla. Di tutto e di più. Loro hanno tutti un unico pensiero: scendere alla prossima fermata. Un tempo interminabile. Il colpo di scena  è  l’imprevedibile finale è la degna conclusione di un lavoro che ripropone i temi esistenziali e le bizzarrie della vita. (Nella foto, la copertina)

 SALVATORE SCALISI è nato a Catania nel 1959. Ha pubblicato i romanzi L’uomo dei piccioni(Prospettiva editrice, 2009); Relazione di sangue( Zona, 2009); L’ispiratrice Kimerik     ( 2009); La mente del diavolo( Besa edizioni, 2010); John Parker il detective (CSA editrice, 2010); Il mondo perfetto di Elisa(I libri di Emil, 2010).    

 

Informazioni aggiuntive