BIOGRAFIE: "MARGHERITA HACK"

Share

Alla fine la “Freccia del tempo”, ovvero lo scorrere del tempo, ha avuto la meglio. L’atrofisica Margherita Hack si è spenta all’età di 91 anni a Trieste il 29 giugno 2013. Divulgatrice scientifica, Margherita Hack a partire dal lontano 1955 fino al 2013, ha scritto qualcosa come decine di libri che parlano di Astronomia e del magico mondo che popola l’Universo. Usando un linguaggio semplice, lineare e dicorsivo, Margherita Hack è riuscita nell’intento non facile di far conoscere ai più l’Universo, e i numerosi misteri che lo popolano. Laureatasi in fisica nel 1945 con una tesi di astrofisica sulle Cefeidi (stelle variabili con periodo regolare di pochi giorni), da giovane è stata anche campionessa di salto in alto e in lungo. Durante la sua lunghissima carriera scientifica, Margherita Hack è stata professoressa ordinaria di astronomia all’Università di Trieste fino al 1992 e direttore dell’Osservatorio Astronomico di Trieste dal 1964 fino al 1987. Margherita hack nata a Firenze nel 1922, Atea convinta e senza figli, scienziata impegnata socialmente, amava molto gli animali e come appassionata animalista, aveva otto gatti e un cane. E’ stata membro delle più prestigiose società fisiche e astronomiche, quali l’Accademia Nazionale dei Lincei. Oltre l’Italia ha avuto incarichi in università straniere, tra cui Berkeley, Princeton, Parigi, Utrecht e Ankara. Ha anche lavorato presso numerosi osservatori americani ed europei ed è stata membro dei gruppi di lavoro dell’ Esa della Nasa.

Nel 1978 dà vita alla rivista bimensile “l'Astronomia” e anni dopo dirige la rivista “Le Stelle” con Corrado Lamberti. Grazie alla attività divulgativa manifestatasi in numerosi libri e ai lavori originali pubblicati sulle riviste internazionali, Margherita Hack nel 1994 riceve la targa Giuseppe Piazzi per la ricerca scientifica e nel 1995 il Premio Internazionale Cortina Ulisse per la divulgazione scientifica. Ha inoltre ottenuto la Medaglia d’oro ai benemeriti della scienza e della cultura ed è stata insignita del titolo di Dama di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana. L’ultimo libro pubblicato dall’Astrofisica è “ Stelle, pianeti e galassie. Viaggio nella storia dell'astronomia: dall'antichità a oggi”. Margherita Hack è stata per la cultura scientifica italiana e non solo, una figura lungimirante, brillante e lodevole sotto diversi punti di vista. Un bel esempio da seguire per tutti i giovani d’oggi che vogliono lasciare una traccia indelebile nel panorama scientifico e sociale italiano. 

Informazioni aggiuntive