RIFLESSIONI SULL'ARTE: "Analogie tra Arte e Vita"

Share

“ARTE”…. E’ una parola!.. Ma quante cose ci stanno dentro? Cerchiamole insieme…Artista è colui che con la sua opera può riuscire a svelare ciò che è profondo e a volte invisibile agli occhi ,come l’Anima; che prova Ammirazione davanti al bello (un paesaggio, una persona, una statua) e amando ciò che crea, con la passione a volte tormentata che spinge inesorabilmente verso qualcosa e che fa sentire vivi, ci pone nell’attesa dello schiudersi di un bocciolo che potremo ammirare in tutta la sua bellezza, se sapremo ascoltare con tutti i nostri sensi. Ricerca nuove strade per raggiungere risultati originali rispettando l’ambiente in cui opera, le diversità culturali e la propria moralità. Solo grazie alle immagini e senza bisogno di parole, ci fa ricordare fatti importanti della nostra storia e spesso ci salva facendoci ridere così da farci osservare il mondo e noi stessi con uno sguardo più distaccato. Inoltre, riciclando ciò che è stato scartato, gli ridà nuova vita, nuovo senso e così nutre di nuova linfa la creatività .Tecniche artistiche : pittura, scultura, architettura, fotografia.

Ognuno può trovare quella più adatta per esprimersi nel suo tempo e dentro alle tradizioni della sua cultura, realizzando opere che dialoghino il più possibile col territorio e che spesso fanno tendenza e diventano un cult per intere generazioni. Ad esempio, le pubblicità, i marchi, il design, ecc. prendono sempre spunto dal mondo dell’arte in generale: nulla si inventa ma tutto si reinterpreta. Esprimersi senza essere condizionati o omologati alla massa, creando qualcosa in modo così efficace da farla sembrare “viva” grazie all’esperienza frutto dello studio e del lavoro di chi non si improvvisa artista, si schiude una realtà evocata con mezzi disparati che ci immerge nel flusso della creazione e ci proietta in una dimensione atemporale di ovattata perfezione: l’Estasi.   Infine, si esaltano le culture del mondo, le Etnie perché i veri grandi capolavori non hanno né tempo, né luogo, né valore quantificabile. Grazie a questo presupposto è più facile affermare che non esiste una razza superiore, ma esiste l’uomo capace di realizzare bellezze universali qualunque sia la sua
origine. L’ARTE è qualcosa di cui è intrisa la VITA stessa. E’ nelle cose che vediamo, nel bisogno di comunicare, nella possibilità di risolvere un problema usando anche l’emisfero destro (quello creativo) del nostro cervello. Ci mostra diversi aspetti fenomenologici che noi siamo liberi di leggere e giudicare, con la possibilità di arricchirci e condividere. Dialoga con la natura facendone un concentrato che nutre i nostri sensi. E’ un mondo parallelo , alternativo e , talvolta, salvifico.…E come disse Bertolt Brecht: “Tutte le arti contribuiscono all'arte più grande di tutte: quella di vivere”.
 

Informazioni aggiuntive