I PRUVERBI DI SAN GIUVANNI

Share

-'L'ACQUAZZINA DI SAN GIUVANNI FA VARIRI DI TUTTI I MALANNI(La rugiada di San Giovanni fa guarire da tutti i mali. Per tale motivo è ritenuta miracolosa);

-PPI SAN GIUVANNI 'U SUCU TRASI 'NTA L'UVA ( In questo periodo, il chicco d'uva comincia a gonfiare);

-CU NASCI 'A NOTTI DI SAN GIUVANNI NON VIRI NE' STREGHI E NE' FANTASMI(Chi nasce la notte tra il 23 e il 24 giugno è destinato a non subire i cattivi influssi);

-'A NOTTI 'I SAN GIUVANNI DISTINA MUSTU, SPUSALIZI, GRANU E PANI( La notte di San Giovanni si compiono i destini dell'annata contadina ma anche dei possibili sposalizi. Attraverso antiche pratiche, le donne di una volta riuscivano a vaticinare il proprio  futuro matrimoniale);

-SAN GIUVANNI NON VOLI 'NGANNI (Il riferimento è alla pratica del comparato che si sceglie o si rinsalda in questo giorno dell'anno. Guai a tradirlo. Leggasi la triste novella "Lu marinaru di Capu Fetu" di Salvatore Salomone Marino);

-MORTU 'U FIGGHIOZZU NON C'E' CCHIU' CUMPARATU( Il comparato si scioglie con la morte del figlioccio e viceversa);

-ACQUA DI SAN GIUVANNI, ACQUA DI TIRANNI (La pioggia di questo periodi dell'anno è molto dannosa per il raccolto);

-PPI SAN GIUVANNI SI CUGGHIUNU CIPUDDI E AGGHI (Per San Giovanni si raccolgono cipolle e agli);

-CU NON PIGGHIA L'AGGHIU PPI SAN GIUVANNI E' POVIRU TUTTU L'ANNU( Chi non  raccoglie l'aglio nel periodo di san Giovanni, vivrà in povertà per tutto l'anno);

Informazioni aggiuntive