RECENSIONE: ''IL VOLTO DEL DIAVOLO'' Romanzo di Adriana La Terra

  • Stampa

 

“Il Volto del Diavolo” ( ediz. Ibiskos Ulivieri) è l’ennesima perla letteraria della scrittrice catanese Adriana La Terra. Il  titolo sembra fare riferimento a un saggio esoterico; invece ci troviamo di fronte un romanzo di formazione, raffinato nella scrittura,  fitto nella trama, coinvolgente nei contenuti.  Vi sono dentro tutti i “Demoni” della nostra società e gli eroi che a vario titolo li  combattono.  Dalla lotta alla mafia, all’infedeltà, dalla bugia al tradimento, c’è sempre un Dio buono “ A cui non la si fa”. Interviene sempre al momento opportuno attraverso il buon esempio e la parola che sta sulla bocca degli uomini saggi. Articolato in 25 capitoli,  punto di riferimento è l’anziano sacerdote don Januzzu Zappulla; una figura di prete all’antica che incarna la via di mezzo tra la sacralità di San Francesco e la filosofia di Sant’Agostino. Dispensa consigli, interviene personalmente quando c’è da risolvere questioni complicate. Guida spirituale dei giovani seminaristi, è allo stesso tempo animatore carismatico di una comunità laica che gli consente un costante contatto fuori dalla cinta parrocchiale con le problematiche quotidiane molto spesso destinate a segnare nel bene e nel male  la vita dei protagonisti.  “Il volto del diavolo” lui lo aveva visto davvero, attraverso le rinunzie e le dolorose vicende che da giovane aveva dovuto affrontare.

 

 

Nella foto, la copertina.

Pubblicato su La Sicilia del 9 Maggio 2020