GLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO

  • Stampa

Per tradizione e, a seconda delle regioni del nostro Paese, c'è un diverso modo di considerare ogni anniversario di matrimonio. In genere, e per risparmiare, si festeggiano solo alcune tappe precise (il primo, il quinto, il decimo, il venticinquesimo e il cinquantesimo).

Ma dovete sapere che ogni anniversario è stato classificato sapientemente e rappresenta l'abitudine reciproca di regalarsi qualcosa di carino in tale circostanza. Il punto fondamentale è quello di ricordarsi della data e di farlo spontaneamente, con la reciproca voglia di condividere un momento speciale dell'unione di coppia. Se si fa fatica a ricordare, o peggio, si preferisce non farlo, non c'è nulla da festeggiare ed è meglio non prendersi in giro.

L'ideale sarebbe escogitare, di anno in anno, qualcosa di particolare che vale la pena di ricordare, ma sovente la vita non concede tale privilegio. Tutti gli anniversari sono egualmente speciali ma alcuni rivestono particolare importanza.

Il primo (Nozze di carta) è senza dubbio tra i più celebrati. Si festeggia con una cena romantica e una poesia o una lettera d'amore accompagnate da viole del pensiero, l'elemento floreale che le contraddistingue. Oppure si può optare per dei biglietti per un concerto o uno spettacolo teatrale. Per chi poi può esagerare con le spese il gioiello consigliato è costituito da perle.

Il secondo (Nozze di cotone) - il terzo (Nozze di cuoio o pelle) - il  quarto (Nozze di seta). Il quinto anno è la seconda tappa importante (Nozze di legno) e sta a rappresentare un matrimonio che ha acquisito una certa stabilità e robustezza, come il legno appunto. Si potrebbe regalare un albero vero o dei nuovi mobili per la casa e andare a fare una gita in montagna o in campagna organizzando un pic-nic all'ombra di un bosco o su un prato di margherite. Se si sceglie di regalare un gioiello optare per una pietra turchese.
Sesto anno (Nozze di ferro)- Settimo anno (Nozze di rame) - Ottavo anno (Nozze di bronzo) - Nono anno (Nozze di ceramica).
Il Decimo anniversario (Nozze di alluminio) è simboleggiato da un materiale riciclabile che fa pensare a un festa rispettosa dell'ambiente. Ci si regala oggetti in alluminio come portachiavi, orologi da parete, braccialetti simpatici. Se si scelgono i fiori veri orientarsi sui narcisi e per i gioielli è consigliato qualcosa in onice nera.
Undicesimo anno (Nozze di acciaio) - Dodicesimo anno (Nozzze di seta) - Tredicesimo anno (Nozze di pizzo) - Quattordicesimo anno (Nozze di avorio).
Il quindicesimo anniversario (Nozze di porcellana) dovrebbe avere un sapore orientaleggiante: un viaggio nei paesi d'oriente o una cena asiatica di classe sarebbero il massimo. In alternativa un week-end a Parigi non è da sottovalutare. Il regalo in porcellana va accompagnato da una rosa rossa o un gioiello di rubini.
Dopo il 15° anniversario si è oltrepassato il confine della rottura, il matrimonio è senz'altro duraturo. Si attende quindi di giungere al traguardo del ventesimo (Nozze di cristallo). Per tale occasione la meta più ambita per un eventuale viaggio romantico è Praga per ammirare la città e concludere la serata con uno spettacolo teatrale tipico. Il fiore di riferimento è il giglio e il gioiello più adatto contiene almeno uno smeraldo.
Il venticinquesimo anniversario (Nozze d'argento) va festeggiato in grande stile. Di solito si pronunciano le promesse per la seconda volta, si va in chiesa con amici e parenti e si rinnova la volontà d'amarsi eternamente. Ci si scambiano gli anelli in oro bianco, si scattano le foto e si prepara un filmato da mettere a confronto con quello del matrimonio. Il regalo è naturalmente d'argento, i fiori di riferimento sono gli iris e il gioiello più adatto contiene un granato verde. Ci si permette una festa o un secondo viaggio di nozze.
Trentesimo anno ( Nozze di Perle) - Trentacinquesimo anno (Nozze di Corallo) - Quarantesimo anno (Nozze di Zaffiro).
Il cinquantesimo anniversario (Nozze d'oro) è un traguardo che le coppie raramente raggiungono perciò deve essere celebrato con tutti i crismi con il terzo rinnovo delle promesse in chiesa, una festa allargata a chi ci vuole bene, una serata indimenticabile carica di antichi ricordi e nuove promesse.
Per i pochi fortunati che resistono in vita restano poche tappe ancora, il Cinquantacinquesimo anniversario (Nozze di smeraldo) - Sessantesimo (Nozze di diamante) - Sessantacinquesimo (Nozze di pietra) - il Settantesimo (Nozze di ferro) - Infine il Settantacinquesimo (Nozze di Platino).