I POETI DEL PASSATO: GIUSEPPE PISANO

Share

Giuseppe Pisano (Catania 1912-2001) fu un fedele seguace del  Parnasianesimo  di Vincenzo De Simone., corrente culturale che, come sappiamo, nacque in Francia nel 1866 dal in dissenso di alcuni poeti nei confronti  del Romanticismo. Questi poeti avrebbero voluto una poesia meno lacrimosa e più elaborata. Questa nuova corrente letteraria, in Sicilia  oltre a Vincenzo De Simone e a Monforte Buttà ebbe molti seguaci ; tra questi: Ignazio Buttitta, Ugo Ammannato e altri. Il Parnasianesimo fu in voga soprattutto tra le due guerre. Trascorso questo terribile momento, i poeti cercarono altre strade, altre soluzioni letterarie più innovative. Anche Giuseppe Pisano si avventurò verso nuove forme di sperimentalismo che gli consentirono di attuare uno stile personalissimo sobrio e gradevole tra l’ironia e il dolore. Non pubblicò alcuna raccolta, solo poesie che oggi possono essere rintracciate sia nelle varie antologie letterarie del suo tempo, sia nel prestigioso periodico di Alfredo Danese, “Arte e Folklore di Sicilia”.

Informazioni aggiuntive