XIV EDIZIONE PREMIO LETTERARIO "V.PATERNO'-TEDESCHI" 2012: LA FESTA DELLA POESIA

  • Stampa

 

          

 Con la cerimonia di consegna dei premi ai primi classificati, svoltasi nel Salone della Biblioteca Comunale di S. Agata Li Battiati, chiude i battenti il 14° CONCORSO LETTERARIO “V.PATERNO’- TEDESCHI”. Presentata con bravura e professionalità, dalla bella ed eclettica attrice teatrale Sonia Grasso, questa edizione ancora una volta ha messo in luce il livello qualitativo, che anno dopo anno, ha raggiunto il premio. Testimonianza di un duro lavoro preparatorio da parte di tutto lo staff organizzativo coordinato con sapiente bravura dal Presidente del Centro Culturale "V.Paterno Tedeschi", dott. Santo Privitera. Il premio, che rappresenta un pò la festa della poesia con un occhio particolare dedicato ai giovani, ha avuto come componenti di giuria: Presidente la scrittrice Lina Giuffrida, componenti: la giornalista pubblicista Silvia Calanna, la poetessa Caterina Carbone, la giornalista pubblicista Erika Castorina, il giornalista pubblicista Antonio Nicolosi, il poeta Carmelo Furnari e il Prof. Simone Caruso. Entrando nel vivo della premiazione la giuria, riguardo la premiazione della sezione riservata alla Poesia in lingua siciliana, ha segnalato la lirica “Stidda” del Poeta NUNZIO SPITALIERI. Riguardo i primi tre classificati, al terzo posto si classifica la lirica “Nesciti li scagghiuni" della poetessa COSTANZA ISAJA, al secondo posto si classifica la lirica: “Mentri dormi" della poetessa MELANIA SCIABO’- VINCI, al primo posto si classifica la lirica: “Battemini lu pettu” del poeta GAETANO PETRALIA. Chiusa la sezione riservata alla lingua siciliana si passa alla premiazione dei premi speciali. Per la sezione in lingua Italiana, del premio dedicato al compianto co-fondatore del C.C. "V. Paternò Tedeschi" Antonello Germanà Di Stefano, il riconoscimento è stato assegnato alla lirica: “Di te padre" della poetessa GIUSI BAGLIERI. Per la sezione in lingua Siciliana il premio Antonello Germanà Di Stefano, è stato assegnato alla poesia: “Bonanotti mamma” della poetessa FRANCESCA PRIVITERA. Il Premio della giuria è stato assegnato quest’anno alla Lirica: “Mia madre” del giovane poeta SALVATORE PONZO. Conclusasi la consegna dei premi speciali, la giuria, riguardo la sezione riservata alla narrativa in lingua italiana, non ha ritenuto opportuno attribuire né una segnalazione di merito né un terzo posto, pertanto ha assegnato il secondo posto al racconto: “Il treno della memoria" della scrittrice CARMELITA NICOTRA RANDAZZO, mentre si aggiudica il primo posto il racconto: "La telefonata” della scrittrice MARIA GRAZIA DISTEFANO. Passando, infine, alla premiazione dei primi classificati della sezione poesie in lingua italiana, la giuria ha segnalato la lirica : “Gemme dei miei smeraldi” del Poeta SANTO CONSOLI. Riguardo i primi tre posti si classifica al terzo posto la lirica:“ La chiusura del cerchio" della poetessa CARMELA TUCCARI, mentre al secondo posto si classifica la lirica: “L’isola del cuore" della poetessa ANTONELLA CARDELLA. Vince, aggiudicandosi il primo posto della sezione poesie in lingua italiana, la lirica: “Pulviscoli di sogni" della poetessa ROSA MARIA DI SALVATORE. Conclusasi questa ultima premiazione il Presidente del C.C. "V.Paternò Tedeschi", dott. Santo Privitera, dopo aver ringraziato la presentatrice Sonia Grasso, ringrazia i responsabili Casting: Sabrina Messina, Giusy Condorelli e Salvina Tomarchio. Le lettrici: Rossella Strano e Daniela Veglia. Gli operatori di Sala: Giusi D’Arrigo, Gianni De Gregorio e Davide Granata. Con questo ultimo atto, il sipario scende su questa edizione del CONCORSO LETTERARIO “V. PATERNO’- TEDESCHI” ponendo le basi per l'edizione successiva che sarà, ancora una volta, sempre più ricca ed emozionante.