IL BUONO DEL CIOCCOLATO

  • Stampa

Il cioccolato è la tentazione alimentare più amata dagli italiani, spesso demonizzata e messa sotto accusa ingiustamente. Essendo un vero e proprio alimento bisogna soltanto calibrarne la quantità. Mangiandone 30-50 gr., anche ogni giorno, sazia e soddisfa il palato senza costituire un problema nè per la linea nè per la salute. Dovete sapere che 100 gr. di cioccolato offrono 500 calorie mentre un croissant alla crema ne vale almeno il doppio. Con un occhio attento alle quantità quindi il timore della bilancia si rivelerà infondato. La cioccolata inoltre non ha effetti negativi sui lipidi, non aumenta perciò il colesterolo e contiene vitamine E e del gruppo B. Recenti ricerche affermano che ha effetti positivi sul cervello, merito di alcune sostanze (serotonina, endorfine, ecc.) che agiscono sul buonumore. Queste sostanze hanno un effetto euforizzante, rasserenante, antidepressivo e potenziano le capacità di attenzione e concentrazione. Grazie a queste virtù, anche il cuore trova il ritmo giusto e ringrazia! Il cibo degli Dei, come veniva definito nell'antichità, ha un effetto benefico anche sui reni.

C'è anche chi lo ha demonizzato per una presunta incidenza negativa sui  brufoli e la carie, ma anche questi luoghi comuni sono da sfatare. La carie si forma con qualsiasi tipo di zucchero contenuto in ogni cibo (compresi pane e carne); l'acne è un problema ormonale e non alimentare. Basta quindi lavare bene i denti dopo ogni pasto e riequilibrare gli ormoni, in caso sia necessario, per superare il problema. Resta solo da scegliere se è più salutare il tipo fondente o quello al latte. Gli intenditori indicano il fondente perchè ha un maggiore potere saziante ma, non è peccato preferirlo al latte. Al di là dei gusti personali è sempre bene scegliere marchi noti e italiani, sempre più eccellenti e controllati rigorosamente, piuttosto che fidarsi di un prodotto dalla qualità scadente e pure straniero. Non sempre il prezzo è indicatore di qualità, fate attenzione alla percentuale di cacao contenuto e ai grassi diversi dal burro di cacao.