Barriera: "Gli Amici della musica", al Centro Aggregazione della parrocchia S.M. del Carmelo

Share

 

Festa grande con "Gli Amici della musica" al Centro aggregazione di Via Saglietti, a Barriera. Il gruppo musicale amatoriale, ha intrattenuto il pubblico al ritmo di Valzer e antiche Mazurke, oltrechè di canzoni tratte dal repertorio classico napoletano e siciliano. Il mandolino di Santo Privitera accompagnato dalla chitarra di Francesco Grasso e le percussioni di Giacomo Gucciardo, si è prodotto in una frenetica sequenza di brani che non ha avuto sosta. E' stata la parrocchia S.M. del Carmelo di Barriera a organizzare la serata in virtù della programmazione mensile brillantemente sostenuta dal volontariato. In grande spolvero, i cantanti Enzo SeminaraAngelo Ursino; melodico e di "giacca" il primo, fantasista e "chansonnier" il secondo. Ursino, è meglio conosciuto come " 'u nummuru unu" (il numero uno) per via delle sue esibizioni che spaziano con disinvoltura e bravura, dal pathos della serenata al dramma della sceneggiata, alla festosità del Folklore. Nel corso serata, c'è stato spazio anche per il Duo Calì-D'arrigo. La coppia di coniugi, eccellente cantante lei, abile chitarrista lui, ha proposto il repertorio musicale in voga negli anni Trenta-Quaranta. Canzoni come "Mille lire al mese", "Ramona", "Come le rose" ed altre, hanno mandato leteralmente in visibilio la platea in massima parte formata da un pubblico abbondantemente oltre gli "Anta". L'angolo della poesia è stato curato, infine, dal poeta Nunzio Spitalieri. Nella foto da sin: Luisa Spitalieri, Anna Maria D'Arrigo, Nuccio Calì, Mariella, Santo Privitera, Enzo Seminara, Giacomo Gucciardo e Angelo Ursino. Accosciati: Nunzio Spitalieri e Francesco Grasso.

 

Additional information