COMMOZIONE, TEATRO E POESIA ALLA RIPRESA DELLA NUOVA STAGIONE CULTURALE DEL CENTRO "PATERNO'-TEDESCHI"

Share

 

Dopo la pausa estiva, domenica scorsa il Centro "V.Paternò-Tedeschi" ha riaperto i battenti. Si riparte, dunque;  anche quest'anno il programma si preannuncia ricco di appuntamenti culturali. Nuovi e vecchi protagonisti, ansiosi di svolgere al meglio l'attività divulgativa, hanno già messo in calendario nuove iniziative culturali di notevole interesse. La cerimonia di apertura è istata quasi tutta all'insegna della commozione. E' ancora vivo, infatti, il ricordo della scomparsa della mamma del presidente dott. Santo Privitera, sig.ra Alfina Scuderi, e della cara Annamaria D'Arrigo protagonista assoluta della scena canora del sodalizio che ha sede a Barriera. In loro memoria  è stato ossevato un minuto di raccoglimento. Dopo la collocazione della nuova targa marmorea (nella foto di G.De gregorio) gentilmente donata da Gaetano Danese al "Paternò-Tedeschi", l'attore Gianni Sineri, in segno di riconoscenza e affetto verso Annamaria D'Arrigo scomparsa lo scorso settembre, ha deposto simbolicamente una rosa dove l'artista era solita cantare accompagnata dal marito Nuccio Calì anche lui, in lacrime, presente alla manifestazione. Nel corso dell'incontro, oltre al presidente Privitera che ha condotto la mattinata, si sono alternati per un saluto: il prof.Salvatore Camilleri, il dott. Alfio Patti, il cav. Nunzio Spitalieri e Gaetano Danese. Vari poeti e dicitori si sono esibiti. Gaetano Petralia ha recitato una poesia dedicata a mamma Alfina Scuderi, mentre Orazio Costorella ha magistralmente recitato la poesia "A livella" capolavoro universale del grande Antonio De Curtis in arte Totò. La sig.ra Ketty Russo ha voluto anche lei testmoniare con una poesia di sua composizione, l'affetto per Annamaria D'Arrigo. A conclusione della mattinata, l'attore Mario Sorbello, nuova presenza artistica del "Paternò-Tedeschi", ha dato vita assieme ad alcuni componenti della sua compagnia teatrale, a un intenso momento recitativo su testo di un autore siciliano contemporaneo. 

( Le foto della manifestazione sono di Gianni de gregorio)

Gaetano Danese e Santo Privitera (Foto di G.De Grerorio)                    Un momento della manifestazione        L'attore Mario Sorbello, Santo Privitera e Nunzio Spitalieri( foto di G.De Gregorio)Alfio Patti e Santo Privitera (Foto di G.De Gregorio)         

Additional information