EVENTO CULTURALE

Share

PRESENTATO AL CASTELLO LEUCATIA "VIA VITA" * 

   IL NUOVO LAVORO DI MARIA GRAZIA DISTEFANO

Si  è svolta sabato scorso (18 ottobre) presso la Sala Conferenze della Biblioteca "R. Livatino" in collaborazione con il Centro Culturale "V. Paternò Tedeschi", la presentazione dell'ultima opera letteraria della scrittrice Maria Grazia Distefano. Dopo un esaustivo e tecnologico Book Trailer i relatori Dr. Antonio Nicolosi (giornalista pubblicista) e D.ssa Rossella Campisi (scrittrice), si sono alternati nella descrizione, dettagliata ma non troppo, dei contenuti della raccolta, sotto l'attenta direzione del Dr. Santo Privitera moderatore della manifestazione nonchè Presidente del Centro Culturale "V. Paternò Tedeschi".

L'ultima fatica letteraria della brillante e garbata scrittrice è una raccolta di 12 racconti distinti l'uno dall'altro che rappresentano 12 pennellate di colori diversi, dal più chiaro al più scuro, ma che hanno come unico comune denominatore la descrizione della realtà umana sia nella sua accezione più alta che in quella più infima. La sapienza e l'abilità dell'autrice nell'escogitare una trama intrigante, profonda, di grande impatto, per collegare tra loro i diversi racconti, ha qualcosa di geniale. Una trama che nasce a posteriori ma che il lettore troverà originale, strutturata e particolarmente interessante.

Maria Grazia Distefano vanta una grande conoscenza dell'inconscio umano che ha acquisito grazie agli studi pedagogici, alla sua attività di pedagogista clinica, all'esperienza d'insegnamento, all'animo sensibile e a uno spiccato spirito di osservazione. In tutti i suoi racconti traspare particolare attenzione per il sentire degli emarginati, dei sofferenti, di ogni sorta di disperato che popola il nostro mondo. Come confermato dalla stessa autrice, la sua passione per la scrittura nasce con lei e viene umilmente sviluppata negli anni dell'adolescenza. Il vero banco di prova ha luogo qualche anno addietro, dopo la nascita del figlio quando, accantonato il lavoro, trova finalmente il tempo sufficiente per scrivere il primo racconto, al quale ne seguiranno altri. In tutti questi anni l'autrice è sempre riuscita a calarsi nei panni dei suoi personaggi descrivendo le angosce o le gioie di ognuno come se le provasse personalmente. Ogni suo scritto lascia alla fine una sorta d'insegnamento morale o il margine per un'intima riflessione.

L'ultima raccolta antologica, arricchita dalla prefazione curata dal Dr. Antonio Nicolosi, offre cento pagine di lettura scorrevole, piacevole, delicata ed emozionante che, oltre a farci conoscere tante vicende e personaggi che appaiono e scompaiono lasciando una traccia indelebile, si presta a un uso educativo per adolescenti e giovani, ma torna utile anche ad adulti che vogliono riscoprire il senso della vita. Maria Grazia Distefano ama trattare temi impegnati, sociali e spirituali spesso ben definiti e chiari altre volte presentati attraverso metafore ed espressioni figurate. I suoi scritti mirano a denunciare o sensibilizzare verso argomenti attuali ahimè mai risolti, con la speranza che le parole scritte possano rappresentare un contributo al miglioramento dell'umanità. Particolare è l'attenzione nella scelta dei titoli dei vari racconti così come l'uso di un lessico comprensibile e asciutto. Un'autrice che merita di emergere rispetto alla massa di dilettanti che non hanno nulla d'interessante da dire. Nella vita di tutti i giorni è una donna impegnatissima che si districa tra tanti ruoli diversi ma trova un minuto per tutti e non riesce a dire di no. La sua disponibilità intellettuale la porta spesso a sovraccaricarsi di impegni che le restituiscono tanto in arricchimento culturale ed esperienza. Ecco perchè le auguriamo di tutto cuore un grande successo e consigliamo la lettura di "Via Vita" (Ediz. MONTAG - pagg. 102 - euro 11,00) il suo ultimo libro.

 

Additional information