I CANTI DELLA PASSIONE

Share

Fino agli anni ’40 dello scorso secolo, i rituali pasquali entravano nel vivo a partire dal lunedì Santo.   Questo non solo nelle chiese, ma anche davanti agli altarini pubblici e perfino nelle case private. Dove c’erano icone raffiguranti la Passione di Cristo, attempati musicisti intonavano canti monodici e musiche popolari in linea con la tradizione liturgica. Lo facevano a modo loro ma con vera Fede. Sia i testi che le musiche sono di autori sconosciuti. Le loro origini sarebbero antichissime. A Catania, nella chiesa San Francesco di Paola, nel popoloso quartiere della Civita, alcuni di questi canti sono stati riportati in vita dalla voce di Melo Zuccaro. L’ affezionato cantore delle antiche tradizioni catanesi, accompagnato dalla fisarmonica di Silvio Carmeci, dalla chitarra di Mario Cantone e dalla mandola di Santo Privitera, ha dato vita alla rappresentazione intitolata “I Canti della Passione”. Musiche, letture poetiche e brani del Vangelo, per rievocare i momenti salienti della morte e passione di Gesù Cristo. La voce dolente di Melo Zuccaro, ha messo in risalto anche la figura  di Maria Addolorata. Straziante il canto finale che ha emozionato il pubblico fino alle lacrime: “ Sarvi Rigina, o Matri Addulurata/Firuta ccu ‘na spata assai tiranna./ Cu è ca nun s’affanna, accussì virennu a tia/ Oh bedda Matri mia, abbannunata.(…). “Santa Cruci Biniritta” è invece una antichissima preghiera contadina “rispolverata” con l’occasione. Si tratta di un canto usato anticamente per chiedere a Gesù in croce la grazia di un buon raccolto. Del cast hanno fatto parte l’attore Pippo Ursino nelle vesti del poeta, Rosanna La Ferla(lettrice) e il maestro Giovanni Grasso che con la sua brogna(conchiglia sonora) ha scandito l’inizio e la fine dello spettacolo. La scenografia è stata curata da Francesca Privitera. Le foto da Gianni De Gregorio.  

Catania 25.03.2024

Nella foto di Gianni De Gregorio, i protagonisti della serata

                                                                                  

 

Additional information